24 December 2018

I Ragdoll Le Origini

Negli anni ’60, un gatto domestico bianco a pelo lungo senza pedigree chiamato Josephine produsse diverse cucciolate di gatti particolari. Josephine era di tipo Persiano/Angora e ebbe cucciolate generate da diversi maschi Birmanisconosciuti o Burmesi, una delle quali era la colorazione Siamese. Josephine successivamente produsse gattini con un temperamento docile, placido, di natura affettuosa e una tendenza a rilassarsi quando prelevati. Quando una cucciolata successiva ne generò altri dallo stesso comportamento, Ann Baker acquistò parecchi gattini da parte del proprietario che viveva dietro di lei e, credendo che avessero qualcosa di speciale, ebbe l’intenzione di creare quella che oggi è conosciuta come il Ragdoll. La razza è stata allevata selettivamente per molti anni per tratti desiderabili, quali grandi dimensioni, comportamento docile e la tendenza ad abbandonarsi quando presi in braccio, come pure la suggestiva colorazione.

Da quelle prime cucciolate nacquero Blackie, un simil Birmano maschio tutto nero e Daddy Warbucks, un seal point con zampe posteriori bianche. Daddy Warbucks generò la fondatrice bicolore femmina Fugianna e Blackie generò Buckwheat, una simil Birmana femmina marrone scuro/nera. Sia Fugianna che Buckwheat erano figlie di Josephine. Tutti i Ragdoll discendono dai gatti della Baker attraverso gli accoppiamenti di Daddy Warbucks con Fugianna e Buckwheat.

Baker, in una mossa insolita, rifiutò le associazioni tradizionali di allevamento dei gatti. Registrò il marchio “Ragdoll”, impostando il proprio registro (International Ragdoll Cat Association (IRCA)) (1971 circa) e applicò standard rigorosi per chiunque volesse allevare o vendere gatti sotto quel nome. Il Ragdoll non poté essere censito in altre associazioni di razza felina. L’IRCA è ancora esistente oggi, ma è piuttosto piccola, specialmente dopo la morte di Baker nel 1997. I gatti IRCA non vengono riconosciuti nelle principali organizzazione di razza felina o in concorsi dedicati ai gatti.

Nel 1975, un gruppo guidato da un team di marito e moglie, Denny e Laura Dayton, spezzò i ranghi con l’IRCA con l’obiettivo di guadagnare popolarità per il Ragdoll. Iniziando con un paio di allevamenti di gatti IRCA, quest’aggregazione infine sviluppò lo standard Ragdoll attualmente accettato dai registri felini principali come il CFA e il FIFé.

Dalla diffusione della razza Ragdoll in America durante gli anni ’60, un paio di allevamenti di Ragdoll fu esportato nel Regno Unito. Ciò, è stato seguito da altri otto gatti per stabilire completamente la razza nel Regno Unito, dove è riconosciuta dal Governing Council of the Cat Fancy.

Nel 1994, un secondo gruppo decise di lasciare l’IRCA e formarono una propria unione a causa di restrizioni sempre più severe di allevamento. In seguito questo gruppo stabilì la razza Ragamuffin. Poiché Baker possedeva i diritti sul nome “Ragdoll”, nessuno era legalmente in grado di chiamare i loro gatti Ragdoll fino al 2005, quando il marchio su “Ragdoll” non fu rinnovato.

en_GBEnglish
it_ITItalian en_GBEnglish
WhatsApp chat